19 agosto 2015

Priolo, abusi su minori stranieri in cambio di regali

Da Meridionews
Viaggiava spesso sulla tratta tra Catania, dove risiede, e Siracusa. E più di una volta un autotrasportatore di 52 anni si sarebbe fermato nella comunità per minori stranieri di Priolo Gargallo, abusando di alcuni di loro in cambio di soldi e di regali. La polizia del locale commissariato lo ha denunciato con l’accusa di violenza sessuale.

Agli agenti è pervenuta una segnalazione circa un mese fa da parte dei dipendenti del centro che avevano notato la presenza del 52enne non lontano dalla struttura e, poco dopo, alcuni minori rientrare con regali, magliette o soldi. La polizia ha quindi avviato le indagini ed eseguito una serie di appostamenti. Ieri il personale del centro ha nuovamente avvisato gli investigatori che hanno bloccato l’uomo nei pressi di una fermata dell’autobus. Di fronte alle accuse, confermate da alcune vittime, l’autotrasportatore avrebbe ammesso le sue responsabilità.
Secondo le prime ricostruzioni sarebbero stati non pochi i minori abusati e le indagini continuano per fare piena luce sulla vicenda.
Salvo Catalano