13 luglio 2012

Lampedusa tra boats4people e film festival

Siamo tornati a Lampedusa, abbiamo ripreso la casa del
monitoraggio come l’anno scorso per dare una mano ai ragazzi di Askavusa nei
preparativi di boats4people e del LampedusaInFestival.
Dopo la partenza
da Cecina, e le rotte di Palermo, Pantelleria, Monastir (Tunisia) alcuni attivisti
internazionali arriveranno fra qualche giorno
sull’isolala con la goletta OLOFERNE .

Il 19 luglio alle ore 16 si terrà la conferenza stampa
a bordo dell’OLOFERNE, e verso le 18:00 ci sarà l’inaugurazione del festival con
una commemorazione dei morti e dei dispersi in mare.

Per il festival c’è ancora tanto da fare. Per qualche
contrattempo si è avuta conferma soltanto ieri della location per il festival, che sarà cala Palme.

Per il resto l’isola è tranquilla. Il sindaco, Giusi
Nicolini, ci ha confermato stamattina che il centro di Contrada Imbriacola è
stato riaperto il 9 luglio con una capienza massima di 300
posti.

Ci siamo passatida fuori, i
padiglioni incendiati ci sono ancora, non sono stati tolti o ristrutturati.
Quelli accanto invece hanno ricevuto l’aria condizionata. Non c’è più il camion
del Ministero degli Interni. La settimana prossima speriamo di avere la
possibilità di fare un intervista con il sindaco.

Judith Gleitze, Borderline Sicilia.