10 luglio 2015

Canale di Sicilia, soccorsi quattro barconi
. Morti almeno 12 migranti, 393 tratti in salvo

meridionews.it – All’arrivo della nave della guardia costiera Dattilo un’imbarcazioneera semi affondata, recuperati gli altri 106 occupanti.In una diversa operazione ne sono stati salvati altrettanti dalle motovedette partite da Lampedusa. Altri tre mezzihanno richiesto aiuto

I corpi di almeno 12 migranti morti sono stati recuperati questo pomeriggio dalla navedella guardia costieraDattilo.È il bilancio dell’ultimo naufragio avvenuto nel canale di Sicilia. I migranti viaggiavano su un gommone che, all’arrivo del pattugliatore italiano, era semiaffondato. Tratti in salvo gli altri 106 occupantimentre le ricerche di possibilidispersi non hanno dato esito. Sono state quattro le imbarcazioni alle qualile autoritàitaliane hanno dato soccorso, traendo in salvo393 persone. A poca distanza dalla zona del naufragio, le motovedette partite da Lampedusa, supportate della naveCorsi della guardia costiera, hanno soccorso un altro gommone con a bordo 106 persone, tutte recuperate. Ma l’emergenza migranti continua. La nave Dattilo, dopo avere completato il primo intervento di soccorso,ha raccolto una nuovarichiesta di aiuto inviata da altre tre imbarcazioni in difficoltà.