17 agosto 2015

Basta stragi nel Mediterraneo: Europa fortezza vergognati! Catania diventi realmente una città accogliente: No a Frontex!

Comunicato della Rete antirazzista catanese
Stamattina poco dopo le 10 è approdata nel porto di Catania la nave della marina militare norvegese Siem Pilot con il suo orrendo carico di morti. In oltre 4 ore sono scesi i 416 migranti (provenienti dall’ Eritrea, Somalia, Mali, Niger, Pakistan, Siria, Egitto…), molti scalzi; appena scesi dalla rovente passerella, i migranti hanno avuto il primo contatto con la Polizia Scientifica che ha proceduto alle fotosegnalazioni consegnando ad ognuno/a un cartellino numerato; nelle prossime ore verranno trasferiti in regioni del nord d’Italia.

Come nei precedenti sbarchi, soprattutto quando vi sono tragiche perdite di vite umane, al porto erano presenti numerosi media, tante associazioni umanitarie (presenti al porto, ma assenti subito dopo quanto i migranti vengono trasferiti in qualche luogo “accogliente” nella nostra città) e tanti rappresentanti istituzionali che non si risparmiavano interviste sulla generosa “accoglienza” a Catania. Quando si tratta di tragedie , limitiamo all’essenziale le nostre critiche:
— Positivo offrire sepoltura ai 49 migranti morti, ma dovremmo saper accoglierli soprattutto da vivi e la latitanza negli ultimi sbarchi delle istituzioni preposte è più che evidente.Perché non si offrono strutture adeguate come gli ospedali in disuso ( invece della vergogna del PalaSpedini) per accogliere degnamente i migranti?
—Quest’ennesima tragedia è frutto delle politiche securitarie della fortezza Europa, che militarizza sempre più le coste ed i mari, non prevede canali d’ingresso legali per chi fugge dalla miseria ed addirittura elabora criminali politiche di guerra per impedire le partenze dal Nordafrica, anziché provvedere ad accogliere chi fugge da guerre ( sempre più causate da UE,NATO ed Usa) aprendo canali umanitari nei paesi limitrofi alle zone di conflitto, revocando il famigerato Regolamento di Dublino e riconoscendo il DIRITTO d’ASILO EUROPEO, vero antidoto per salvare migliaia di vite umane ed impedire così l’arricchimento delle mafie mediterranee.
Asilo europeo per non morire: questo massacro deve finire!
Ct 17 agosto 2015 Rete antirazzista catanese