13 febbraio 2019

Bagheria: nasce Terraferma, lo sportello per i migranti

Anche a Bagheria aprirà finalmente uno sportello migranti.

Questo sportello nasce dalla volontà delle associazioni Bocs, ComitatoBarca, Caritas Cittadina di Bagheria e Borderline Sicilia ONLUS di colmare quel vuoto d’ascolto e primo intervento necessario a favorire la convivenza civile e culturale di chi vive nel nostro territorio. Grazie al lavoro dei suoi volontari, lo sportello Terraferma garantirà un servizio d’ascolto, di primo orientamento e di informativa legale.

Lo sportello – che sarà inaugurato venerdì 15 febbraio, alle 18.00, nei locali del Bocs, in via Piersanti Mattarella – mira a sostenere i migranti nell’accesso diretto a tutti i servizi esistenti per i cittadini e, ove necessario, a supportarli nell’esercizio dei propri diritti. Forse non sempre troveranno le risposte ma di certo troveranno persone disposte a cercarle insieme.

Bocs: “Lo sportello sarà un’importante stimolo e un utile mezzo per favorire l’aggregazione di persone e agevolare la crescita culturale del territorio, attraverso lo scambio linguistico, il confronto culturale e la progettazione condivisa di laboratori e attività”.

ComitatoBarca: “Terraferma è il punto di partenza e il punto di arrivo di ogni viaggio via mare. Lo sportello sarà dunque un punto di riferimento per chi arriva nel nostro territorio. Le attività avranno lo scopo di favorire l’inclusione sociale e ostacolare alla radice la guerra tra poveri”.

Caritas Cittadina di Bagheria: “Troviamo nello Sportello Migranti Terraferma uno strumento perfettamente compatibile con la nostra missione, quella di essere testimonianza di carità nella comunità ecclesiale e civile, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica”.

Borderline Sicilia ONLUS: “Promuoviamo attività di sensibilizzazione della popolazione locale alle tematiche legate all’immigrazione, nonché di tutela dei diritti e di garanzia delle pari opportunità attraverso pratiche di partecipazione diretta e di auto organizzazione. Per questo sosteniamo la nascita e la crescita di questo sportello, fornendo assistenza e supporto legale nelle istanze che lo richiederanno”.

Print Friendly, PDF & Email