10 gennaio 2015

Augusta, il comitato popolare “X Ottobre” dice “no” al nuovo centro di accoglienza

Da Siracusanews
I componenti del comitato popolare X ottobre Pietro Forestiere, Roberto Bellistri, Silvia Di Grande, Cetty Indomenico, Enzo Inzolia, Tiziana Saraceno e Vittorio Sardo lo scorso 19 dicembre nella sede di Fratelli d’Italia Augusta, hanno presentato ai commissari straordinari del comune megarese, una interrogazione scritta con l’obiettivo di fermare la possibile realizzazione di un centro di accoglienza per immigrati nella sede della ex foresteria (ed ex capitaneria) della Marina Militare sita in Via X Ottobre, in pieno centro storico. Interrogazione che però, a oggi, non ha ricevuto alcuna risposta.

Il comitato popolare ricorda che un recente documento ufficiale, stilato il 10 luglio 2014 in sede di Conferenza Unificata, stabilisce chiaramente la “esclusione” dal sistema di accoglienza dei migranti non solo “dei Comuni colpiti da terremoti che rientrano nel cratere sismico” ma anche “dei Comuni interessati da sopravvenute situazioni di emergenza”. Pertanto, alla luce del commissariamento per presunte infiltrazioni mafiose e del paventato dissesto finanziario, oltre che dell’allarmante tasso di disoccupazione, il Comune di Augusta è da considerarsi in piena emergenza e deve essere ricompreso tra i Comuni esonerati dalla realizzazione di centri di accoglienza permanenti.

.