23 maggio 2014

A Siracusa vile atto intimidatorio firmato Forza Nuova

La notte scorsa a Siracusa “militanti” di Forza Nuova hanno
compiuto un atto profondamente razzista, fascista e intimidatorio
giustificandolo come una “goliardata”. Obiettivi del vile “attacchinaggio” sono
stati gli uffici della Commissione territoriale per il riconoscimento della
protezione internazionale e lo studio legale di un avvocato impegnato nella
difesa dei diritti dei migranti.

In quest’ultimo caso la natura fascista dell’atto emerge a
pieno rappresentando un’intimidazione specifica e personale ad una
professionista che svolge semplicemente il proprio lavoro assistendo numerosi
stranieri.

E’ altrettanto grave che le foto delle “gesta” siano state
spudoratamente e pubblicamente rivendicate sul profilo facebook di Forza Nuova.

Non ci pronunciamo né sulle dichiarazioni del responsabile
provinciale del partito né sul contenuto dei manifesti perché non caschiamo nel
patetico, oltre che grave, tentativo di camuffare atti meramente intimidatori
per espressione di un pensiero politico.

La redazione di Borderline Sicilia esprime tutta la propria
solidarietà all’avv. Carla Trommino vittima della vergognosa intimidazione.