5 agosto 2014

200 posti per migranti alla caserma di Bisconte entro sei giorni

Gazzetta del Sud – Sarà il prefetto Stefano Trotta a dare il via libera definitivo, ma il complesso militare di Bisconte, che rientra fra le 4 strutture italiane del Ministero della difesa individuate dalla conferenza Stato–Regioni nell’ambito dell’emergenza migranti, entro la prossima settimana sarà pronto per ospitare intanto 200 extracomunitari, ma arriverà presto ad una capienza di 600 persone.
La notizia è stata ufficializzata oggi e il rappresentante del governo ha già effettuato un sopralluogo con i vigili del fuoco e presto con protezione civile e Croce Rossa, che dovranno occuparsi di rendere abitabili gli stanzoni di una delle caserme ormai in disuso. I vigili del fuoco dovranno fornire fra l’altro i bagni chimici e le docce da campo. L’ospitalità non sarà a cura del comune stavolta, ma affidata allo stesso ente gestore che si occupa della tendopoli del campo di baseball del complesso sportivo Primo Nebiolo. Intanto entro sabato la scuola Pascoli, che due settimane fa aveva ospitato quasi 500 migranti, sarà riconsegnata al preside dopo le operazioni di disinfezione avviate dal comune con la supervisione dell’asp.